menu >
Georg Brintrup logo

biografia


Georg Brintrup, fotografia

Georg Brintrup nasce nel 1950 a Münster (Germania). Studia giornalismo, storia dell'arte e romanistica nell'università della sua città natale. All'etá di 15 anni comincia a girare film in 8mm e a scattare primi ritratti fotografici con una Hasselblad 1000F che ha ricevuto in ereditá da un ricco prozio. Tra il 1968 e il 1971 gira alcuni film per il teatro della città di Münster. In quegli anni con alcuni attori del teatro realizza i suoi primi cortometraggi d'autore. Dal 1972 studia cinematografia a Roma. Parte della sua tesi di laurea sul tema "Letteratura nel cinema" (1975) confluirá nel suo film I MIEI MIRACOLI - sette poesie di Else Lasker-Schüler.


A Roma ha occasione di frequentare il set dei registi italiani Roberto Rossellini, Federico Fellino, Piero Paolo Pasolini, Luchino Visconti ed altri. Nel 1974 conosce il regista franco-tedesco Jean-Marie Straub e sua moglie e collaboratrice Danièle Huillet mentre realizzano il film musicale "Mosé e Aronne", opera di Arnold Schönberg. Negli anni a seguire si sviluppa un'amicizia e una più stretta collaborazione con loro.


Fino al 1976 realizza alcuni film in produzione propria, ma dal 1977 inizia a lavorare come regista e autore indipendente di film e radiodrammi per le televisioni e canali radio internazionali, soprattutto tedeschi ed italiani.


I suoi film piú importanti sono: POEMI ASOLANI (1985) - RAGGIO DI SOLE (1996) - LUNA ROSSA (1998) - PALESTRINA (2009) - LA RETE DI SANTINI (2013) - la triologia brasiliana SYMPHONIA COLONIALIS (1992), O TREM CAIPIRA (1994), TAMBURI E DEI (2002) - i film letterari ICH RÄUME AUF (1979), PENN'A DU (1981).


I più importanti radiodrammi sono i cosidetti "film acustici" per il canale tedesco SWF (oggi SWR) di Baden-Baden: ALLEIN MIT MEINEM ZAUBERWORT (1977) sulla vita della poetessa tedesca Annette von Droste Hülshoff - ICH STERBE AM LEBEN UND ATME IM BILD WIEDER AUF (1980) sulla vita della poetessa tedesca Else Lasker-Schüler - BIS WOHIN REICHT MEIN LEBEN (1979) sul rapporto tra Rainer Maria Rilke e Lou Andreas Salomé (1982) - PAUSEN DES SCHWEIGENS (1986) sulla vita del compositore Gian Francesco Malipiero - NICHT ICH HABE ANGST, DIE ANGST HAT MICH (1990) sulla vita di Gustav Meyrink - DIE AKZEPTIERTE TRAGÖDIE (1991) sulla vita e sull'opera di Hermann Graf von Keyserling